Mitologia

Secondo la mitologia, Cefalonia ha preso il suo nome dal re Cefalo ci sono pero anche altre teorie sulla provenienza del nome. Cefalo (Kephalos) era uno dei due eroi che hanno accompagnato Amfitrione alla spedizione dei micinei contro Cefalonia, quando i re, della Cefalonia dei micinei, hanno rivendicato il regno di Micene. Cefalonia è stata abitata per prima volta nel X secolo a.C. e dal V secolo a.C. è stata divisa in quattro autonome città le quali formavano la “Tetrapoli” (Quattro-Città): Krani, Palli, Sami e Pronni (nominate cosi dai quattro figli di Cefalo).

Queste quattro città erano piccole e democrazie autonome dove ognuna batteva la propria moneta. Palli, occupava l'intera zona occidentale dell'isola (l'odierna Palliki) ed era costruita sulla collina Douri o Paliokastro. Krani era stata costruita nel fondo della laguna di Koutavou (fin' oggi si conservano tracce dei muri cicopli) inoltre occupava la zona australe all'ovest del Eno (Aino). Pronnoi si trovava nella zona sud-orientale dell'isola e Sami era costruita su due colline, esattamente sopra la cittadina odierna dov'era la provincia.

Cefalonia ha preso parte alla guerra Troica con il regno di Ulisse, ha mandato soldati nelle guerre persiche e poi è entrata nell'alleanza di Atene. Nel museo archeologico di Argostoli potete ammirare tutti questi oggetti, ma soprattutto le tombe micinee dei Masarakati, dei Kokolati e di Lakythra. Ultimo ritrovamento è il teatro antico a Fiskardo che è stato trovato casualmente durante uno scavo.

Scroll to top